Il mondo invisibile per i più piccoli

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [G2BHAXK3] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [N2U1SZ9X] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [SDXVQDXQ] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

Iniziamo l'anno con un viaggio speciale nel mondo dei microbi, per scoprire che anche il più piccolo è indispensabile per il mondo.

mini_sutton

Quest'anno ha vinto il premio Andersen il libro Mini, il mondo invisibile dei microbi di Nicola Davies e Emily Sutton. 

Su questo albo si sprecano le recensioni online, vi segnalo questa di Scaffale Basso che trovo molto equilibrata e condivido appieno.

Proprio per questo ho deciso di proporvi solamente tre attività legate a questo libro che, dopo la lettura, genera da sé la curiosità e la conseguente discussione.

Il consiglio che posso darvi è: preparatevi! Perché i bambini inizieranno a farvi moltissime domande su come fanno i microbi a spostarsi, a depurare l'acqua, a non essere schiacciati...

Se volete approfittare di questo libro per introdurre degli argomenti legati più all'educazione alla salute in generale, ecco alcuni spunti.

Lavarsi i denti

Nel libro si parla dei microbi che sono nel nostro corpo, affrontiamo nel dettaglio questo argomento e costruiamo con i bambini una grande bocca con i denti da pulire, come quella della foto.

Per farla basta tagliare delle confezioni di uova e incollarle al contrario su un cartoncino.

Il gioco sta nel mettere della carta velina, fili e coriandoli tra i denti. 

I bambini dovranno pulire tutto usando solo dei fili, come se usassero il filo interdentale.

Più si mettono cose piccole come i coriandoli e più sarà difficile pulire.

Lavarsi le mani

Per chi volesse invece fare qualcosa di più scientifico con i bambini di almeno 5 anni ho trovato un video con un'attività molto interessante.

Preparando i materiali in casa credo si possa ottenere un risultato spettacolare per i bambini. Ammetto di non averlo provato, quindi se qualcuno di voi dovesse farlo vi prego di scrivermi e raccontarmi come è andata.

Il risultato di questo esperimento, può essere veramente interessante, per esempio se mostriamo ai bambini la foto che inserisco qui accanto e che mostra la coltura di una mano di un bambino di 7 anni.

Credo che per realizzare questo lavoro ci voglia molto più tempo e conoscenze più ampie, ma è sicuramente un ottimo spunto per fare una corretta educazione alla salute e spiegare ai bambini due fatti importanti:

  • non tutti i microbi fanno ammalare e alcuni sono necessari alla nostra esistenza,
  • per avere delle abitudini salutari e corrette bisogna essere curiosi.

Batteri artistici

Per chi invece volesse lavorare sul lato artistico, ho trovato un forum di insegnanti francesi che lavora su moltissime cose.

In questa foto si vede la loro idea, sviluppata con gocce di pittura e cannucce.

L'idea è carina, ancor più se si lavora sui batteri descritti nel libro, quelli con forme diverse:

  • margherita,
  • collana
  • tondi
  • con la coda
  • navi spaziali

Se vi vengono altre idee in merito (e sono sicura che succederà) l'indirizzo a cui potete scrivermi è sempre:

animarelettura@giunti.it

Condividi

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola