Da leggere o da regalare: libri per bambine e bambini da 0 a 10 anni e oltre

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [2FR4FCRK] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [JDUY2WZ1] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [8N8GLVFW] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)

Da leggere o da regalare: libri per bambine e bambini da 0 a 10 anni e oltre

Avventure, sogni, resilienza, gentilezza, poesia, intercultura... Per imparare e divertirsi, ecco i nostri consigli di lettura, dai piccolissimi ai ragazzi. 

libri lettura bambini leggere

È sempre il momento giusto per regalare un libro ai bambini e alle bambine, o per prendersi un po’ di tempo per leggere con loro. Libri per sognare, per affrontare con tatto e intelligenza anche temi importanti, per immaginare storie con personaggi vecchi e nuovi. Ecco i titoli scelti dalle direttrici delle riviste scolastiche Giunti Scuola, per bambine e bambini da 0 a 10 anni e anche oltre.

"Gentilezza, divertimento e avventure con grandi autori"
Silvana Loiero, direttrice di La Vita Scolastica

"Per i più grandi sceglierei Wonder, di R. J. Palacio. Lo consiglio perché la storia di August, un ragazzino di dieci anni con una faccia “strana” perché affetto dalla sindrome di Treacher Collins, è intensa e coinvolgente. È un libro che aiuta i lettori a riflettere sul tema della disabilità e sul modo di comportarsi con chi appare “diverso”. “Non dovremmo forse inventare una nuova regola di vita… cioè cercare di essere sempre un po’ più gentili del necessario?”.
Per i più piccoli Le mie prime storie del Dr. Seuss: lo consiglio perché le storie di Theodor Seuss Geisel (1904-91), noto con lo pseudonimo di “Dr. Seuss”, sono divertenti e profonde nel contempo. Attraverso testi fantastici in rima e con illustrazioni assurde e spiritose, Dr. Seuss riesce infatti a parlare ai bambini con serenità e umorismo anche di temi complessi.
Consiglio anche Il mondo di Beatrix Potter, che ha da sempre affascinato i bambini di tutto il mondo; penso che questo mondo incantato raccontato dalla Potter possa conquistare anche i piccoli lettori di oggi. L’autrice racconta brevi storie di Peter Coniglio e di tanti altri animaletti, che si vestono e si comportano da bambini. Lo fa con un eccezionale talento di illustratrice, ambientando i personaggi nella campagna inglese in cui lei stessa viveva.
Per finire, Greta Grintosa di Astrid Lindgren, Iperborea, 2017. Lo consiglio perché in questi 10 racconti inediti in Italia, l’indimenticabile autrice di Pippi Calzelunghe delinea bambini intraprendenti e creativi alle prese con avventure quotidiane. A cominciare dall’eccezionale Greta che dà il titolo alla raccolta".

 

 

"Avventura, natura, affetti in un classico rinnovato"
Anna Lia Galardini, direttrice di Nidi d’infanzia

"Vorrei consigliare A caccia all’orso, nell’edizione 2017 (Libro con i suoni). Un classico, ora in una nuova edizione, che accompagna questa avventua. È un testo che valorizza gli affetti, ci ricorda di apprezzare la bellezza della natura e che insieme si superano le difficoltà. Molto belle le illustrazioni di Helen Oxenbury, che ha realizzato tanti splendidi capolavori e che qui alterna tavole in bianco e nero a quelle a colori, con illustrazioni realistiche ma al tempo stesso fantasiose. Anche il formato è adatto ad essere proposto ai piccoli.
La storia è quella di una famiglia che parte per una caccia all'orso: grandi e piccoli insieme superano tanti percorsi nel bosco, fino a spaventarsi e a tornare indietro. Il libro è piacevole e mai banale anche per noi adulti che lo leggiamo ai bambini: il bello di essere insieme, della famiglia, degli affetti, della condivisione. Una narrazione che restituisce il senso dell’avventura e delle sorprese, e infine della paura che si supera insieme.
I suoni, che erano già nella storia come onomatopee, in questa edizione diventano tasti 'tocca e senti' che divertono i bambini".

"Superare le paure, imparare la resilienza con tre storie"
Maurizia Butturini, direttrice di Scuola dell’Infanzia

"Tra i mille e mille libri illustrati molto belli che possiamo donare ai nostri bambini in occasione delle feste, o che possiamo leggere insieme a loro, sceglierei, Minipin di Roald Dahl, Salani. È un libro che ho letto a tanti miei allievi della scuola dell’infanzia, considerandolo un dono meraviglioso per superare le paure, alimentare la fantasia e per credere che vi possa essere, nella vita di ognuno, un mondo segreto, in grado di portarci lontano dalla noia e dagli obblighi del quotidiano. È adatto ai bambini più grandi e si legge in più puntate, mantenendo alta la tensione della storia. Un libro da amare. Per i bambini un po’ più piccini, invece: I tre piccoli gufi, Martin Waddell, Patrick Benson, Mondadori. È un libro tenerissimo e poetico, che rassicura i bambini raccontando la storia di tre gufetti che aspettano nella notte, con tanto timore e desiderio, il ritorno della mamma. I bimbi non si stancano mai di riascoltare questa storia.
Per leggere e giocare insieme, infine: I musicanti di Brema, Carte in tavola, Fatatrac. Una delle tante storie classiche diventa anche un gioco con le 21 carte da ricomporre in un grande puzzle. Ho scelto questa storia perché è un ricordo della mia infanzia che racconta la resilienza di quattro animali ormai vecchi e inutili, che sanno ritrovare la forza e il coraggio di affrontare le difficoltà per trovare un posto nel mondo e continuare a vivere. Solo raccontando la storia possiamo trasmettere ai bambini tutto questo e molto altro, come accade con ogni fiaba".

  

"Viaggi, speranza, perdite e incontri in due capolavori"
Graziella Favaro, direttrice di Sesamo – didattica interculturale

"Ho scelto due libri per parlare ai bambini - e anche agli adulti - dei temi che agitano il nostro mondo: di viaggi e di speranza, di paura e di attese, di perdite e di incontri.
Il primo è Una gatta in fuga, di Vanna Cercenà, edito da Giunti. Racconta la fuga dalla guerra vista attraverso gli occhi di Jamila, una gattina di Damasco, che si trova a condividere peripezie e avventure con la sua amica umana. Il secondo libro è un albo illustrato con le immagini belle e preziose di Fuad Aziz: Colori nel mare, edito da Matilda Edizioni. “Volevo dipingere solo il blu del mare, ma poi mi sono accorto che nel mare c’erano tante storie, tanti sogni, tanti colori”, scrive Fuad Aziz. Il protagonista del libro è il mare, testimone di esodi e avventure: qui avvengono i viaggi della speranza di donne, uomini e bambini; qui si incontrano i loro sogni, i timori, le preghiere".

  

 

"Un libro poetico e immaginifico sul piacere dell’esperienza condivisa"
Luisa Lauretta, direttrice di Psicologia e Scuola 

"Consiglio Una splendida notte stellata di Jimmy Liao (Edizioni Gruppo Abele). Lo regalerei perché è un libro poetico e immaginifico, scandito da bellissime immagini, e dedicato ai tanti ragazzi «che non si sentono in sintonia con il mondo». L'autore racconta la difficoltà di crescere e di comunicare attraverso una storia-poesia in cui le parole si fondono con le immagini, ispirate soprattutto alle opere di Vincent Van Gogh, in un continuo gioco di rimandi.
È la storia di una ragazzina che in seguito alla perdita del nonno tanto amato, tenta di alleviare la sua solitudine con l'immaginazione e il sogno. L’incontro con un amico le permetterà di imparare a godere degli elementi della natura e del piacere della scoperta. Insieme a lui vivrà una stagione felice, scoprendo il piacere dell’esperienza condivisa".

Leggi anche:

Libri da regalare a insegnanti ed educatori: i nostri consigli

4 Gennaio 2018 Articoli

Condividi:

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola