Arriva un micio... aiuto!

Amici animali

Arriva un micio... aiuto!

Come insegnargli a usare il tiragraffi

2 voti

Un gatto ha molto da offrire: affetto, compagnia, allegria, supporto emotivo; grazie a lui persone che vivono sole possono sconfiggere la malinconia e sentirsi utili a qualcuno.

Per i bambini può diventare un amico fidato  con il quale condividere i propri segreti e, nel contempo, sviluppare il proprio senso di responsabilità occupandosi di un altro essere vivente.

Senza contare che la convivenza con un animale ha di solito un effetto positivo sulla nostra salute e sul nostro benessere psicofisico.

Un gatto, dunque, può diventare un meraviglioso compagno e cambiare in meglio la nostra vita; tuttavia....

Per sua natura il gatto è un animale vivace e curioso, che sa sempre come passare il tempo. Per divertirsi ama spesso servirsi di oggetti e accessori presenti nell’ambiente domestico: si arrampica sulle tende, fa cadere i soprammobili dalle mensole, graffia i mobili, sbrindella i divani… Soprattutto per i soggetti più giovani queste attività rappresentano un modo del tutto naturale per esplorare e conoscere l’ambiente, oltre che per scaricare l’eccesso di energie ma per noi può essere un bel problema.

Non va dimenticato che l’atto di grattare serve al gatto anzitutto per affilare e favorire la crescita delle unghie rimuovendo quelle vecchie; serve anche a “marcare” il territorio lasciandovi impresse le proprie tracce odorose, a scaricare stress e frustrazioni, a distendere e mantenere elastica la colonna vertebrale. Trattandosi di un comportamento innato, non può essere in alcun modo represso, ma solo orientato in modo da evitare spiacevoli conseguenze.

Per salvaguardare l’arredamento di casa e offrire al micio la possibilità di usare gli artigli senza fare danni può essere utile fabbricare o acquistare un tiragraffi, disponibile presso i negozi specializzati. Particolarmente apprezzati dai gatti sono quelli rivestiti di moquette o di corda, di solito preferiti a quelli di cartone; in alternativa si possono usare “grattatoi” da collocare sul pavimento, per esempio stuoini in corda o paglia intrecciata, oppure tappetini di saggina o cocco.

Dato che il gatto viene attratto dall'odore da lui lasciato in precedenza, bisognerà strofinare delicatamente le zampe del micio sul tiragraffi, così da depositarvi le secrezioni ghiandolari. L’animale lo prenderà per un gioco e, ripetendo con costanza l’operazione, si abituerà a usarlo spontaneamente.

Nel caso in cui decidesse di affilarsi le unghie su un altro oggetto, bisognerà scoraggiarlo immediatamente con un secco “no”.

Dato che i gatti hanno l’abitudine di affilarsi le unghie appena svegli, più che altro per sgranchirsi le zampe e distendere la schiena, sarà utile collocare un tiragraffi vicino al luogo in cui dormono o riposano.

Un problema analogo può verificarsi anche in giardino, quando il micio decide di “farsi le unghie” sulla corteccia di un albero ancora giovane o particolarmente delicato che, a lungo andare, potrebbe risentire di questo energico e indesiderato trattamento. Per scoraggiarlo si potrà costruire un piccolo recinto a protezione del tronco oppure ricorrere a un repellente per gatti in vendita nei negozi specializzati.

Può essere utile anche collocare accanto all’albero preso di mira una specie di grattatoio “ecologico” costituito da un grosso ramo con corteccia sul quale strofinare un po’ di irresistibile erba gatta. Il gatto nutre una particolare predilezione per l’olivo: potrà esercitarsi su un tiragraffi fabbricato con questo tipo di legno senza danneggiare mobili, oggetti o altre cose care al proprietario.

  
 

Arriva un micio!

Preparativi, attrezzatura, accoglienza, consigli, cure

Accogliere un micio o adottarne uno è un'esperienza capitata a molti di noi, che si sono immediatamente trovati a dover affrontare e risolvere rapidamente una serie di piccoli problemi circa le prime cure, l'alimentazione, l'igiene, le necessità quotidiane eccetera. Poi potrebbe nascere il bisogno di saperne di più circa il comportamento del gatto e la relazione che l'uomo può stabilire con lui. Questo libro è una piccola guida pratica a quello che occorre sapere e che serve fare per accogliere un gatto in casa, da quando è un micetto debole e indifeso a quando sarà un bel gattone che non mancherà di esprimere tutto il suo affetto.

Compra online! Per te al 15% di sconto!