Governo, Marco Bussetti all’Istruzione

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [G3IMZBZ7] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [7DPCVXMH] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [Q3FVDCDP] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

Oggi il giuramento. Curriculum e programmi del nuovo ministro. 

marco bussetti ministro

Giovedì 31 maggio Giuseppe Conte ha accettato l’incarico per formare il governo di coalizione tra Movimento 5 Stelle e Lega e ha presentato la lista dei ministri: all’Istruzione Marco Bussetti, 56 anni, laureato in Scienze motorie, Dirigente dell’Ufficio X dell’USR per la Lombardia – A.T. di Milano. Ha insegnato Legislazione Scolastica all’Università Cattolica di Milano e a quella di Pavia.

Il curriculum e il programma

A questo link è possibile leggere il curriculum del ministro (aggiornato al 2016).

Secondo il Sole 24 Ore, Bussetti si concentrerà “sulla formazione obbligatoria dei docenti e il perfezionamento dell’alternanza scuola-lavoro. Magari differenziando le ore in base ai diversi indirizzi. Tra i primi atti del nuovo esecutivo molto probabilmente ci sarà l’attuazione dei concorsi regionali già previsti dalla legge 107 e più volte indicati dal Carroccio come priorità del nostro sistema scolastico. Altro dossier urgente: la sorte delle 55mila maestre magistrali che, senza un correttivo di legge, da settembre potranno avere solo incarichi a tempo determinato”.

Secondo Il Post, Bussetti "ha definito la Buona Scuola «un'ottima legge» e criticato le scuole che prestano troppa attenzione alle chat WhatsApp dei genitori". "È entrato su indicazione della Lega, ma Bussetti non ha mai ricoperto cariche politiche e non risulta che sia un attivista della Lega (diversi giornali scrivono però che sul suo profilo Facebook, oggi chiuso, ci sono foto di lui con Matteo Salvini)".
 

1 Giugno 2018 News

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola