"Favole per Irene", sei storie e tanti colori

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [WITK9KP9] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [PMCKYYL4] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [2LY3GPF3] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

"Favole per Irene", sei storie e tanti colori

Enrico Zoi le ha scritte per la figlia. Le illustrazioni sono del figlio Filippo, giovane rientrante nello spettro autistico, dalle grandi doti artistiche

la bolla gedeona

Enrico Zoi, giornalista e scrittore, ha raccolto nel volume sei storie dedicate alla figlia Irene, classe ’91. “Sono molto curiosa”, racconta oggi Irene, “quando ero bambina volevo sempre sapere qualcosa di più, qualcosa di mai sentito. E il babbo era sempre pronto a inventare nuove fiabe”.
Autore delle illustrazioni è il fratello di Irene, Filippo, giovane adulto rientrante nello spettro autistico dalle grandi doti artistiche. Nato nel 1996, ha già all’attivo alcune mostre personali e collettive, tra cui la recente rassegna internazionale L’arte risveglia l’anima.
“Enrico”, spiega lo psicologo e psicoterapeuta Patrizio Batistini, presidente di Asa - Associazione Sindromi Autistiche, destinataria del ricavato delle vendite del libro, “riesce con maestria a far irrompere il ‘fantastico’ nel quotidiano, creando attesa, stupore e senso di meraviglia. I disegni di Filippo si impongono e colpiscono per l’essenzialità e per la generosità dei colori. Ho fatto leggere le fiabe ai miei figli e ne sono rimasti letteralmente conquistati!”.

  

Per saperne di più

Il sito di Asa www.sindromiautistiche.it.
La pagina Facebook del libro.

 

30 Gennaio 2019 News

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola