"Io vado via": i diari di chi parte

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [QSMQDD1U] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [XHRJK9ED] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [QHVT915F] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

Fino al 21 giugno su Radio3 Rai vanno in onda venti storie di italia che sono emigrati all'estero e altrettante di persone che sono arrivate nel nostro Paese, in modo da mostrare le moltissime analogie 

io vado via radio rai tre

Fino al 21 giugno su Radio3 Rai vanno in onda i diari di “Io vado via”. Venti storie di chi parte e altrettante di chi arriva, tratte dai diari raccolti dall’Archivio di Pieve Santo Stefano e dal concorso DiMMi, Diari Multimediali Migranti.

Le trasmissioni, in onda dal 27 maggio, sono su Radio3 Suite dal lunedì al venerdì alle ore 22. Il progetto è a cura di Nicola Maranesi e Laura Palmieri, con le musiche di Riccardo Amorese e le letture di Elvira Frosini, Viola Graziosi, Mario Perrotta, Graziano Piazza, Daniele Timpano e degli allievi attori del terzo anno dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico.

L’obiettivo è quello di scovare le moltissime analogie tra la migrazione italiana all’estero e ciò che sta avvenendo in questi ultimi anni. L’Archivio diaristico nazionale di Pieve Santo Stefano da alcuni anni ha messo insieme anche le lettere dei migranti in Italia, grazie al concorso DiMMi, acronimo di Diari Multimediali Migranti, che ha raccolto le storie degli immigrati di prima e seconda generazione che vivono o hanno vissuto nel nostro Paese.

Maggiori informazioni sulla pagina dedicata sul sito della Rai (clicca qui).

 

Conosci le riviste Giunti Scuola? Apri questo collegamento e scopri le offerte dedicate a La Vita Scolastica, Scuola dell'Infanzia, Nidi d'Infanzia e Psicologia e Scuola, oltre alla nostra Webtv!

3 Giugno 2019 News

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola