Antonio Di Pietro e Antonella Sada

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [GCPRK8LI] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [6P7LZEUI] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [QVQMMXEJ] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)

Antonio Di Pietro e Antonella Sada

Antonio Di Pietro 

Pedagogista ludico. Presidente del Cemea Toscana, referente nazionale del LudoCemea e membro del gruppo internazionale di ricerca Jeux et Pratiques Ludiques dei CEMEA. Collabora presso la Scuola di Studi Umanistici e della Formazione (Università di Firenze) e con LUDEA (Libera Università dell’Educazione Attiva). Svolge consulenze a scuole e servizi educativi, incontri con genitori e formazione pratica. Ha diverse pubblicazioni sul tema del gioco e del giocare. Dal 2004 scrive per Giunti Scuola.

Sito internet ufficiale: www.antoniodipietro.eu 

Antonella Sada

Psicologa e insegnante di scuola dell’infanzia attualmente in servizio presso l’I.C. “L.Cadorna” di Milano.

Attenta ai processi relazionali nell’apprendimento, da più di 15 anni si occupa del coordinamento didattico in scuole multietniche curando la formazione dei docenti e i rapporti con le famiglie.

Ha partecipato a percorsi di formazione e progetti di ricerca-azione con l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano sul tema delle competenze interculturali ed è relatrice a seminari e convegni sulla narrazione e la didattica laboratoriale.