Concorso Scuola 2012: Costituzioni delle commissioni giudicatrici

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [HX5R8PKN] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [FYA9H7US] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [NNI2Q4GI] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

Concorso a posti e cattedre: il Ministero dà indicazioni sulle costituzioni delle commissioni giudicatrici.

classe.png

Con la nota 8899 del 23 novembre 2012, il MIUR ha trasmesso il D.M. n. 91 del 23 novembre 2012, relativo ai requisiti dei componenti delle commissioni giudicatrici e l'O.M. n. 92 del 23 novembre 2012, contenente le modalità per la presentazione delle domande a presidente e commissario, e le istruzione per la costituzione delle commissioni giudicatrici.

Gli interessati potranno presentare le domande esclusivamente tramite la procedura informatica Polis (Istanze On Line) disponibile sul sito www.istruzione.it, a partire dal 27 novembre 2012 e fino alle ore 14,00 del 12 dicembre 2012.

I presidenti delle commissioni potranno essere scelti tra i professori universitari, i docenti AFAM, i dirigenti scolastici e i dirigenti tecnici con 3 anni di anzianità nel rispettivo ruolo.

Inoltre per le commissioni di infanzia e primaria i dirigenti devono aver diretto per un triennio, ovvero dirigere istituzioni scolastiche dove siano attivi percorsi di scuola dell’infanzia o primaria, ovvero provenire dai ruoli della scuola dell’infanzia o primaria.

Come componenti potranno essere scelti docenti in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere di ruolo ed aver prestato servizio per almeno 5 anni (fra ruolo e pre ruolo) nel settore ovvero classe di concorso cui si riferisce il concorso;
  • essere stati assunti in ruolo da concorso ordinario ovvero, se assunti da altre graduatorie, essere risultati idonei in concorso ordinario, ovvero aver conseguito l’abilitazione all’insegnamento attraverso i corsi Scienze della formazione primaria.

Occorre possedere inoltre almeno UNO dei seguenti requisiti:

  • dottorato di ricerca coerente con la tipologia di insegnamento;
  • altra abilitazione oltre quella di assunzione in ruolo;
  • altra laurea specialistica o magistrale, perfezionamento post laurea, master, coerenti con la tipologia di insegnamento;
  • specializzazione sul sostegno;
  • perfezionamento o master nelle TIC;
  • conoscenza C1 in lingua straniera.

Per le commissioni della primaria almeno un componente deve:

  • avere insegnato per due anni come specialista o specializzato;
  • avere conoscenza della lingua inglese C1 o, in alternativa, avere conseguito laurea in lingua inglese o equipollente.  

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola