Blog

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [M79P5CYI] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [VTHUKU4Q] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [NXLTIMX4] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

Costruiamo un teatrino delle ombre: la giornata di Babbo Natale

Una scatola, la carta-forno, le sagome ritagliate... Basta poco per inventare una storia da mettere in scena con i bambini. Con tante parole importanti per chi si avvicina alla lingua italiana. DI Antonio Di Pietro

Per un Natale accogliente

Si può partire dalle imminenti festività natalizie per affrontare tematiche tanto attuali come l’accoglienza, la condivisione e l’amicizia? Negli ultimi anni ho provato a farlo col supporto di alcuni buoni libri. Di Angela Maltoni

Bussole Graziella Favaro: 11 Dicembre 2018

A Natale: una pace piccola per costruire quella più grande

La convivialità, il racconto, il dono per costruire una pace piccola e quotidiana e fare in modo che il tempo delle feste sia davvero festa per tutti. Di Graziella Favaro

A come Abete: l'alfabeto delle feste

Le ricorrenze come quelle natalizie diventano “di tutti” se condividiamo segni, simboli e parole che non sempre sono conosciuti dai bambini. A partire dai nomi delle cose. Di Antonella Sada

Alunni fragili e scuole secondarie

Per descrivere i percorsi didattici degli adolescenti “più deboli” ecco una metafora e uno strumento: il piano personalizzato. Di Giovanna Masiero e Maria Arici

Genitori e scuola Laura Sidoti: 26 Novembre 2018

Spiegare il registro elettronico ai genitori immigrati

Uno sportello di mutuo aiuto è in grado di rispondere concretamente a questa e altre domande delle famiglie. Di Laura Sidoti

successiva