Omaggio a un grande poeta per bambini e ragazzi, Pietro Formentini

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [3TA77CIU] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [XB6R47C1] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [ZNC389VR] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:21:string '-3' (length=2)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:22:int -3

Omaggio a un grande poeta per bambini e ragazzi, Pietro Formentini

Ci ha lasciato in questi giorni Pietro Formentini: tante volte ho letto le sue poesie a scuola ai miei bambini e sempre ci siamo lasciati incantare e travolgere, senza bisogno di spiegazioni. Di Maurizia Butturini

formentini

Rendiamo omaggio ad un grande poeta per bambini e ragazzi, Pietro Formentini, che ci ha lasciati in questi giorni. Quando scoprii le sue poesie, tantissimi anni fa, trovai un mondo nuovo, immagini diverse e un linguaggio trasformativo capace di coinvolgerci con l’immaginazione e con ritmi e suoni di grande vivezza e curiosità.


Tante volte ho letto le poesie di Pietro Formentini ai miei bambini e sempre ci siamo lasciati incantare e travolgere, senza bisogno di spiegazioni, assorbendo quel divertimento e quelle emozioni che restavano in noi, a farci gustare proprio questo: il gioco con le parole, con le “polpettine di parole” e attraverso di esse, il sentirci in contatto con parti essenziali della vita, comiche, sentimentali, fantastiche, veritiere, rivelatrici e di grande bellezza.
Ecco un assaggio, con l’invito a cercare i suoi libri:

Pensiero mare

Mare di sale
di onda e di vela
mare di sole
di aria e di cielo
mare di scoglio
di sabbia e conchiglia
mare di riccio
di pesce e balena
mare di soffio
di urlo e di suono
mare di sogno
di viaggio e avventura
mare disteso
nel mio pensiero
perchè ogni volta
che io ti penso
non mi diventi
mare davvero?

Da "Poesie di terra e di mare (...ma c'è anche il cielo)", Edicolors

Naso fiaba libro ascolto

Metto il naso in una fiaba
sento odor di bosco e mago
la mia mano un libro sfoglia
tocco fogli e cavalieri
i miei occhi in una storia
vedon sogni e desideri
(...)
continua a leggere qui

Da "C'era c'è e ci sarà : fiabe, favole, storie personaggi in versi" - Nuove edizioni romane

Condividi

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola