Tenerezza, immaginazione, noia... consigli di lettura per bambine e bambini (seconda parte)

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [S7XMMHH9] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [JDREQ5RE] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [NJYCLGZA] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:21:string '-3' (length=2)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:22:int -3

Tenerezza, immaginazione, noia... consigli di lettura per bambine e bambini (seconda parte)

Libri per cercare la felicità nelle piccole cose, meravigliarsi,  dseguire la fantasia, accogliere sensazioni difficili come la paura... Di Fabiana Renzo

letture scuola infanzia 2

Libri che possano essere utili non solo per interrogarsi su cosa sia l’attesa, ma anche sulla ricerca della felicità nelle piccole cose, sulla meraviglia di ciò che è vicino, sul potere grande dell’immaginazione, su quelle sensazioni difficili come la paura o l’incertezza, sulla curiosità che diventa sentiero che conduce alla scoperta e ancora sullo spazio della nostra casa o del nostro cortile da non vivere come confini ma come spazio libero di esplorazione.

Leggi anche: Attesa, paura, meraviglia... Consigli di lettura per bambine e bambini - Prima parte

 

Il sapore del colore
Elena Baboni, Gloria Francella, FATATRAC, 2018

I colori hanno un sapore? Lo scopriremo sfogliando le pagine alla scoperta del gusto di ogni colore: il giallo del limone, l’arancione del melone, il rosso fragola, il marrone dei datteri ecc.
La lettura del piccolo cartonato si presta a stimolare delle attività laboratoriali come la sperimentazione dei diversi gusti e la creazione di una buonissima macedonia.

Immagina
Charlotte Belliere, Ian De Haes, PANE E SALE, 2017

Carlotta ha un piccolo peluche compagno di tante avventure ma una mattina succede l'impensabile: il suo peluche non si muove più. Il libro racconta il potere grande che hanno i sognatori: la fantasia può aprire ogni porta, basterà chiudere gli occhi e immaginare.

Che problema!
Koby Yamada, Mae Bosom, Nord e Sud edizioni, 2017

Il piccolo protagonista incappa in un problema, lui non lo vuole ma il problema è lì, gli cammina affianco, diventa sempre più grande e lui ha sempre più paura, affrontandolo si accorgerà, però, che non è così terribile. Ogni problema nasconde un’opportunità, quella di cambiare lo stato delle cose. E' un libro da leggere e rileggere, anche da adulti. E’ un libro che ci insegna a riprendere le redini della nostra vita.

Mio!
Carolina D’Angelo, Andrea Rivola, FATATRAC, 2016

Un maialino prende tutto ciò che gli piace ma non è suo. Il piccolo dispettoso scoprirà ben presto che l’amicizia è anche saper chiedere scusa e restituire.

Un grande giorno di niente
Beatrice Alemagna, TOPIPITTORI, 2016

È un giorno di pioggia in una casa isolata e tra le pagine troveremo: un bambino stufo perché è annoiato, la perdita di qualcosa, l’esplorazione del bosco che abbraccia la casa e poi un’avventura straordinaria in un grande giorno di niente. Nel silenzio di una noia quotidiana, a volte, si nasconde l’incredibile.

Dov’è orso ?
Jonathan Bentley, MONDADORI, 2017

Un libro tenerissimo che riesce ad appassionare, sin da subito, i piccoli lettori che accompagnano il bambino alla ricerca disperata del suo amato orso. Così, vedremo ciò che il bambino sembra non riesca a vedere: un orso che sbuca sempre dalla parte opposta in cui viene cercato e poi la divertentissima sorpresa.

Chi ha fatto cosa? Tante domande e tanto divertimento. 
Anton Poitier, Tracy Cottingham, FATATRAC, 2016

Un libro davvero spassoso con tante domande. Ogni tavola illustrata raffigura gli stessi animali con l’aggiunta di qualche piccola variante. Bisognerà, quindi, rispondere alle domande cercando la risposta nel disegno e per farlo scopriremo che sarà importante concentrarsi e aguzzare la vista.


 

Fabiana Renzo: 30 Maggio 2020 Articoli

Condividi

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola