I bambini e il loro tempo

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [B46SBVPL] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [5GMCM4WY] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [B76XSGFU] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:21:string '-3' (length=2)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:22:int -3

Che cosa ci trattiene dal rendere reali gli insegnamenti di chi ha offerto pensieri profondi e convinti (G. Zavalloni, P. Ritscher) sull’idea di una scuola “lenta e non violenta”? Di Maurizia Butturini

scuola lentezza lumaca

Quante volte, tra colleghi, parliamo di quanto sarebbe bello e necessario trovare un nuovo modo di vivere la scuola rallentando i ritmi quotidiani, puntando alla riflessione, all’ascolto, all’attesa, all’attenzione verso le piccole cose e quelle che veramente contano, come i libri, l’arte, la natura. Che cosa ci impedisce di assumere le scelte e le modalità della lentezza? Che cosa ci trattiene dal rendere reali gli insegnamenti di chi ha offerto pensieri profondi e convinti (G. Zavalloni, P. Ritscher) sull’idea di una scuola “lenta e non violenta”?

Ogni bambino ha diritto a vivere il proprio tempo come divertimento, gioco, gioia e non come corsa affannosa o passaggio continuo da un’attività all’altra. Una cadenza dei tempi di vita e educativi funzionale a produrre o ad apprendere solo in senso cognitivo, rende pesante la nostra giornata; la fretta non aiuta a elaborare le esperienze, a sedimentare i saperi. Così, non riusciamo a gustare il piacere delle scoperte che facciamo o a seguire le strade che ogni incontro può aprire e che potrebbero interessarci. Se tutto ci spinge a un’attività ininterrotta non abbiamo modo di ascoltare e ascoltarci; può accadere che alcuni si debbano adeguare ai tempi del gruppo, che si crei la competizione, che sia molto difficile trovare uno spazio per fermarsi o stare un po’ da soli, o per assaporare la tranquillità.

La scuola delle competenze dovrebbe considerare il tempo anche in modo emotivo e relazionale; dare valore al piacere di stare insieme, al dialogo, alla gioia di condividere con calma il gioco e le esperienze di ogni tipo. E valorizzare l’unicità di ciascun bambino, ascoltando i suoi tempi e accompagnandolo in un viaggio educativo che sia già in sé stesso tempo privilegiato per crescere in equilibrio tra imparare e star bene.  

Sfoglia il numero 6 di Scuola dell'Infanzia a questo link 

Abbonati subito a questo link

 

Non perdere l'appuntamento settimanale su Facebook con le "pillole" il lunedì e il giovedì, con video e audio dei nostri autori

 

 

Conosci le riviste Giunti Scuola? Apri questo collegamento e scopri le offerte dedicate a La Vita Scolastica, Scuola dell'Infanzia, Nidi d'Infanzia e Psicologia e Scuola, oltre alla nostra Webtv!

Maurizia Butturini: 9 Febbraio 2020 Articoli

Condividi

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola

  • avatar

    pyen

    8:22, 21 Febbraio 2020
    Nice to read your this article online! I am looking forward to sharing your adventures and experiences.

  • avatar

    nsuka

    8:21, 13 Febbraio 2020
    I have read your article, it's very informative and helpful for me. I admire the valuable information you provide in your articles. Thank you for posting it. online jigsaw puzzles