Educare all'interezza

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [RE7QCICV] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [GQ4ZJIMG] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [DNZ7VA8W] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:21:string '-3' (length=2)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:22:int -3

Tra i differenti linguaggi e “intelligenze in gioco”, vi sono anche quelli dell’affettività e delle emozioni, delle relazioni... Facciamo in modo che ogni dimensione del bambino possa crescere in armonia, senza frammentazioni o separazioni. Di Maurizia Butturini

maurizia butturini scuola giardino spazi esterni festa

Teniamo sempre presente il significato dell’educazione; averlo chiaro ci permetterà di mantenere la rotta verso le direzioni che ci stanno veramente a cuore. A scuola, in sintonia di intenti con le famiglie, è importante accompagnare i bambini a comprendere il processo della vita e a interagire con sé stessi, con gli altri e con la realtà come costruttori di cultura e di nuovi orizzonti esistenziali; come persone consapevoli delle proprie possibilità e responsabilità personali e sociali, anche di cura e salvaguardia della Terra.

L’esperienza educativa permette di incontrare tanti e diversi linguaggi, di sperimentarli e ampliarli; di avere tempo e modo per indugiare e approfondire l’interazione con le cose, i materiali, le situazioni curiose che fanno parte del vivere, usando il corpo, i sensi, il pensiero; di apprezzare l’arte in tutte le sue espressioni, i libri, la natura, elaborando valori specifici e universali; di condividere il percorso di crescita e apprendimento con i compagni e gli adulti, nel dialogo e nel confronto.

Tra i differenti linguaggi e “intelligenze in gioco”, vi sono anche quelli dell’affettività e delle emozioni, delle relazioni... Nel nostro agire educativo di mediazione, facilitazione e incoraggiamento facciamo in modo che ogni dimensione del bambino possa crescere in armonia, senza frammentazioni o separazioni. Perché ciascuno possa ritrovarsi nella propria interezza, imparando a pensare e a riflettere sul senso di ciò che vive; riconoscendo le connessioni tra conoscenze, esperienze, pensieri; comprendendo le emozioni e i sentimenti propri e degli altri; dando valore al sapere e al sentire. 

 

Editoriale di Scuola dell'infanzia, numero 2 ottobre 2019, vai alla rivista

Maurizia Butturini: 6 Ottobre 2019 Articoli

Condividi

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola