La sezione, il luogo che valorizza sia il gruppo che le individualità

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [D6QD191K] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [NQEFP2I2] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [B6WSVACL] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

La sezione, il luogo che valorizza sia il gruppo che le individualità

Ogni bambino può riconoscere i segni della propria presenza e condividere con gli altri, ogni giorno, momenti significativi in ambienti che favoriscono le relazioni. Di Anna Lia Galardini

gruppo sezioni scuola infanzia dialoghi

La sezione è lo spazio della scuola che accoglie un particolare gruppo di bambini, dove ognuno può riconoscere i segni della propria presenza e dove può condividere con gli altri, ogni giorno, momenti significativi, scanditi da rituali che segnano le tappe della giornata educativa. La sezione è perciò il luogo che meglio di tutti può essere utilizzato dall'insegnante per sostenere i bambini sia nella costruzione dell'identità personale, sia nella condivisione di situazioni che valorizzino la vita di gruppo. È nella sezione, infatti, che ogni giorno l'insegnante aiuta i bambini a ritrovarsi, a raccontare qualcosa di sé, a connettere reciprocamente le esperienze, a valorizzare le relazioni, gli scambi e la capacità di comunicare.

Il ruolo degli spazi ben definiti

Per questo un’esigenza specifica della sezione è quella di avere uno spazio definito dove, sul tappeto o sulle sedie, i bambini possono collocarsi in cerchio per parlare, per ascoltare, per definire progetti, compiti e regole che li aiutano a stare insieme.

I segni individuali della sezione

La sezione, però, è anche lo spazio dove possono manifestarsi di più i segni individualiLa sezione è il luogo che più racconta la storia di ogni bambino e che più lo invita ad avere consapevolezza di sé. Perciò debbono essere in vista le foto personali, le cartelle individuali che raccolgono i disegni, le scatole dove ogni bambino conserva piccoli giocattoli, oggetti portati da casa, "tesori" speciali. Nella sezione insomma deve essere presente tutta quella documentazione che sostiene nel bambino la memoria delle esperienze vissute. Può esserci un angolo dedicato interamente alla memoria che raccoglie libri fotografici o diari che i bambini possono sfogliare per rievocare eventi e storie condivise, per socializzare le esperienze. Si tratta infatti di materiali che possono essere esplorati e commentati dai bambini insieme.

Tutto deve essere predisposto con ordine e cura in scaffali aperti e accessibili in modo da mandare ai bambini il messaggio che le loro scelte personali e le loro conquiste vengono apprezzate e valorizzate.

"Caratterizzare" la sezione con un nome

La sezione, quindi, è uno spazio d'identità e di appartenenza perché nel momento in cui il bambino è abituato a riconoscersi è anche incoraggiato a cogliere le opportunità che derivano dallo stare insieme agli altri. Talvolta perciò viene fatta la scelta di dare un nome alla sezione: ci sarà, così, il gruppo dei "cavalli", dei "leoni", degli "orsi" eccetera. Si tratta di figure che marcano l'appartenenza e a esse si richiamano storie, disegni, libri. 

In alcuni casi la scuola dispone anche di angoli o di aule qualificate per specifiche attività (l'atelier, la stanza per le attività motorie, la biblioteca...).

Spesso, però, è proprio la sezione a dover contenere "angoli" ben caratterizzati. Questi angoli dovranno avere caratteristiche diverse in riferimento alle diverse età e alle diverse esigenze di quel particolare gruppo.

Lo spazio infatti deve accompagnare la crescita e deve consentire di leggere il percorso evolutivo del bambino. 

 

Conosci le riviste Giunti Scuola? Apri questo collegamento e scopri le offerte dedicate a La Vita Scolastica, Scuola dell'Infanzia, Nidi d'Infanzia e Psicologia e Scuola, oltre alla nostra Webtv!

Condividi

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola