Il rapporto scuola-famiglia. Videolezione di Anna Oliverio Ferraris - seconda parte

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [9GZJVK7Z] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [RQK1KMYD] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [SCYDRM5R] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

Il rapporto scuola-famiglia. Videolezione di Anna Oliverio Ferraris - seconda parte

Famiglia e scuola: in quali modi possono collaborare efficacemente? Pubblichiamo la seconda puntata della videolezione della Professoressa Oliverio Ferraris (Università di Roma, La Sapienza).
videolezione_ferraris

La Professoressa Anna Oliverio Ferraris

Per la posizione che occupa nel contesto sociale, la scuola potrebbe svolgere in maniera sia formale che informale un lavoro di sensibilizzazione e di educazione di quei genitori che hanno bisogno di essere guidati e indirizzati nel seguire i figli, dai primi anni di vita fino all’adolescenza. È però necessario che chi opera nella scuola sia a sua volta formato e intenzionato a svolgere questo ruolo. Ogni scuola dovrebbe infine avere un programma per i rapporti con le famiglie.

 

 

Clicca qui per vedere la prima parte della videointervista

13 Giugno 2018 Benessere, Comunicazione, Relazioni

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola