La gentilezza è un gioco da bambini

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [3GISI1H5] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [HHFBAKFD] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [6BAUM98F] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:21:string '-3' (length=2)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:22:int -3
Per il 13 novembre ecco le attività proposte da Luca Nardi, creatore dei Giochi della gentilezza 
FOTO Basta poco...per essere gentili3

Luca Nardi, dell'associazione Cor et Amor, da anni crea, raccoglie e diffonde migliaia di Giochi della gentilezza

Ce ne regala un paio da provare a scuola (e non solo), insieme a qualche suggerimento. 

"Il sorriso, come la gentilezza, appartiene a tutti - spiega - Non dobbiamo confondere il sorridere e l'essere felici con la poca serietà: si può essere “seri” e preparati, ad esempio a scuola, anche sorridendo. Un insegnante che sorride in classe, contribuisce a creare un clima più sereno anche con gli alunni; e sorridere tra colleghi permette un approccio più costruttivo...". 

 

 

Campana della gratitudine
 

Età: dai 6 ai 10 anni
Partecipanti: da 5 a 10
Ambito: scuola, tempo libero, famiglia
Ambiente: ovunque
Durata: 20 minuti circa
Materiale: gessetto e sassolino

Tracciate a terra la campana e scrivete all'interno delle caselle le paroline gentili. Il primo giocatore lancia il sasso nella prima casella e prosegue saltellando su un solo piede, o a piedi alternati dov'è consentito, ritorna a prendere il sasso e cede il posto al secondo giocatore che lancia il sasso nella seconda casella e ripete il percorso, così via. Il gioco termina quando si raccoglie il sasso nell'ultima casella. Ogni giocatore della squadra può aiutare in ogni momento il concorrente nel suo percorso a prendere il sasso o a posizionarlo meglio nella casella.

Proposto da: Scuola primaria di Cimone (Tn) a.s. 2018-2019 nell'ambito della 3° Giornata Nazionale dei Giochi della Gentilezza

Cartoline della Gentilezza
 

  

Età: dai 6 ai 10 anni
Partecipanti: fino a 25 partecipanti
Ambito: tutti gli ambiti
Durata: 50 minuti
Ambiente: aula
Materiale: cartoncini o carta particolare, colla, forbici, pennarelli

Tutto inizia con una storia: ai bambini verrà letto un albo illustrato che narri di gentilezza e che susciti un po' di idee. Dopo aver riflettuto insieme agli adulti sul concetto di gentilezza, i bambini cercheranno una frase o dei termini gentili per scriverli in modo simpatico e creativo. La cartolina con la scritta potrà essere abbellita con disegni, con pezzetti di carta colorata o legumi che verranno incollati sul bordo. La cartolina verrà donata ad amici e a parenti per diffondere messaggi positivi.

Proposto da: Comune e Biblioteca di Pasiano di Pordenone, insegnanti delle Scuole primarie di Pasiano e Cecchini, gruppo lettori volontari.

 

Per saperne di più

www.igiochidellagentilezza.it

www.giocopediadellagentilezza.it

 

 

Conosci le riviste Giunti Scuola? A questo link scopri le offerte dedicate a La Vita Scolastica, Scuola dell'Infanzia, Nidi d'Infanzia e Psicologia e Scuola, oltre alla nostra Webtv!

12 Novembre 2019

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola