"Se vuoi la pace": una lettura per i "piccoli noi" dell'emergenza Covid-19

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [HX6WEH11] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [PBGFU9KJ] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [FSRQBQ4J] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:21:string '-3' (length=2)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:22:int -3

"Se vuoi la pace": una lettura per i "piccoli noi" dell'emergenza Covid-19

Il libro di Anna Sarfatti può aiutare bambine e bambini a trovare un senso nelle misure di distanziamento. Di Claudia Casini 
se vuoi la pace

«Mia mamma dice sempre: “La pace ha bisogno di Piccoli Noi, non di Grandi Eroi”».

Ci hanno abituati a Superman, Batman, Spiderman… quando la situazione era fuori controllo, ecco che arrivava uno di loro a riportare equilibrio e serenità.

Ebbene, contro al Covid non c’è Superman che tenga. Un eroe non servirebbe a niente, non salverebbe nessuno. Siamo noi “Piccoli Noi”, invece, a lottare tutti i giorni in questo momento così delicato, che vede nei nostri comportamenti e nel nostro senso di responsabilità la chiave per arrivare a poterci scambiare quel tanto agognato abbraccio.

Una lotta comune


Se vuoi la Pace
, scritto da Anna Sarfatti e illustrato da Andrea Rivola (Giunti Editore, 2016; 2019), affronta in modo giocoso concetti nodali quali Libertà e Schiavitù, Coraggio e Viltà, Partecipazione e Indifferenza, offrendo ingredienti preziosi per riflettere insieme ai bambini sulla nostra comunitaria lotta.

 

È in essa, infatti, che troviamo il senso del distanziamento sociale, delle scomode mascherine, delle sensazioni di solitudine e costrizione che quasi tutti – bambini e non – almeno una volta abbiamo provato in questi difficili mesi. Senza questo senso (“insieme stiamo cercando di proteggere i tuoi nonni e i nonni dei tuoi amici!”), ciò che rischia di rimanere è una generica paura dell’altro, e ciò va assolutamente evitato.

Insieme sotto lo stesso ombrello


Il libro nella sua seconda edizione vede in copertina quattro ragazzi stretti sotto allo stesso ombrello. Mi auguro che nel leggerlo i bambini possano davvero sentirsi così, metaforicamente uniti e al sicuro in attesa che passi la tempesta, consapevoli che sta anche a loro essere quei “Piccoli Noi” che fanno la differenza per dar forma alla pace:

«Lungo è il cammino che mai finisce, perché la pace si costruisce / giorno per giorno, senza mai sosta, è una domanda che chiede risposta».

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola