A casa con i bambini: i consigli del nido

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [TL72QAIU] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [RT2YWFY2] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [LWNW7ZPR] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => it
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:21:string '-3' (length=2)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:22:int -3

A casa con i bambini: i consigli del nido

Chiusura dei servizi e delle scuole, malattia, quarantena... Quando, per le ragioni più varie, bambini e genitori devono restare in casa, come possiamo trasformare questi giorni in tempo di qualità? Di Anna Lia Galardini

 Quando circostanze particolari costringono a casa i bambini che sono abituati ad andare al nido e a condividere giochi ed esperienze con altri bambini, i genitori si trovano a dover immaginare modi per stare con loro in maniera piacevole, senza ricorrere a troppe ore di televisione.

È un'occasione importante per i genitori quella di osservare il bambino mentre gioca, perché possono scoprirne interessi e caratteristiche. Soprattutto possono condividere il suo stupore e la sua curiosità, avere il piacere di ridere con lui.
Qualche suggerimento per giocare insieme.

 

Giocare con i bambini: i materiali poveri 


Ai bambini piace travasare e manipolare per questo possiamo mettere a disposizione qualche contenitore con pasta piccola o ceci o farina ed incoraggiare il bambino a travasare i diversi materiali da un contenitore all'altro. È un gioco che può durare a lungo e che può essere arricchito in vario modo, con pezzetti di verdura, ad esempio.

• Possiamo anche fare collane con la pasta o preparare un composto per le bolle di sapone o la pasta di sale. La manipolazione di pasta morbida riesce a fare concentrare i bambini e a sorprenderli.

• Possiamo nascondere oggetti in una stanza e invitare il bambino a trovarli facendo domande: “è sotto il letto? è dentro l’armadio? è vicino alla porta?”, poi cambiare i ruoli.

• Possiamo anche scegliere una merenda che piace al bambino e fare un picnic magari mangiando seduti sul pavimento.

  

 

Parlare con i bambini: storie e letture


Ascoltare la lettura ad alta voce di un libro e il racconto di storie vere, che si riferiscono alla realtà, aiuta molto i bambini a comprendere, ad immaginare, ad esprimersi, a stare in relazione con gli altri, sostiene quindi il loro sviluppo cognitivo. Le immagini dei libri di buona qualità, la voce della mamma, del babbo, dei nonni alimentano l'immaginazione dei bambini, li confortano, accrescono la loro capacità di comprendere e di esprimere emozioni e sentimenti.
Possiamo:

condividere la lettura di un libro e animarla facendo voci diverse

raccontare i giochi fatti da bambini ed episodi della propria infanzia e mostrare le foto

ritagliare foto dalle riviste e inventare storie

  

 

Lasciamoli giocare anche da soli


Certo i bambini devono avere anche il tempo per giocare da soli, importante è mettere a disposizione i giocattoli giusti, quelli che richiedono il loro impegno e la loro creatività. Non dobbiamo dimenticare che ai bambini piace giocare con gli oggetti della vita quotidiana e anche con i materiali di recupero, cose di poco valore, ma che accendono la loro fantasia.

 

Cerchiamo ispirazione: tante idee:  su "Nidi d'Infanzia" 

Educatrici, autrici e autori, pedagogisti, coordinatrici pedagogiche... ogni giorno contribuiscono ad arricchire le pagine (di carta e sul web) di Nidi d'Infanzia. Ecco una selezione di idee utili "pronte all'uso" per i genitori: 

MATERIALI PER GIOCARE
DI TANIA MARIOTTI COORDINATRICE PEDAGOGICA

MUSICA IN GIOCO
DI CECILIA PIZZORNO - NATI PER LA MUSICA

SPORTELLO GENITORI
DI BEATRICE DE BIASI - PSICOLOGA PSICOTERAPEUTA

 

 

Sfoglia Nidi d'Infanzia 4 2020 

 

 

Conosci le riviste Giunti Scuola? Scopri le offerte dedicate a La Vita Scolastica, Scuola dell'Infanzia, Nidi d'Infanzia e Psicologia e Scuola, oltre alla nostra Webtv!

Anna Lia Galardini: 04 Marzo 2020

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola