Potenze e codici segreti

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [AR35SCGF] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [R2J22PMY] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [LHJKEQDQ] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

Scopriamo le potenze inventando codici segreti!

13.04_nuovi-argomenti-imma.png

Tra i nuovi argomenti di Calcolo Combinatorio, di cui abbiamo iniziato a parlare nel post di marzo, c’è quello dei problemi che si risolvono con il semplice calcolo di una potenza.

Eccone uno giocoso, ripreso da La sorpresa dei numeri1

Tre bambini, Alberto, Filo e Toto vogliono inventare un codice segreto per comunicare tra loro. Il nonno, ex professore di matematica, suggerisce di utilizzare le iniziali dei loro nomi cioè A, F, T.

Con esse scrive 27 sigle, tutte diverse, ciascuna di 3 caratteri, e le fa corrispondere alle 26 lettere dell’alfabeto, oltre allo spazio che servirà per separare una parola dall’altra. 

Condividi:

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola