#PalermoChiamaItalia: insieme contro le mafie

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [K1XE84NQ] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [1STDSCP9] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [BIXUJNJI] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

#PalermoChiamaItalia: insieme contro le mafie

Migliaia di studentesse e studenti ricordando le vittime di Capaci e via D'Amelio. 

miur palermo chiama italia 2018

Il 23 maggio, nel giorno in cui si ricordano le stragi di Capaci e di via D’Amelio,si riuniscono migliaia di studentesse e studenti: a Palermo è arrivata la nave della legalità, partita il giorno precedente da Civitavecchia, alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

A bordo, oltre mille ragazze  e ragazzi insieme al professor Nando Dalla Chiesa e 50 dei suoi studenti, e insieme a Claudia Loi, sorella di Emanuela Loi, agente della scorta di Borsellino. 

Quest'anno con la #Navedellalegalità per #PalermoChiamaItalia si commemora il XXVI anniversario delle stragi di Capaci e di via D’Amelio in cui persero la vita i giudici Paolo Borsellino, Giovanni Falcone, Francesca Morvillo e gli agenti delle loro scorte Agostino Catalano, Walter Eddie Cosina, Rocco Dicillo, Vincenzo Li Muli, Emanuela Loi, Antonio Montinaro, Vito Schifani, Claudio Traina.

 Le celebrazioni istituzionali si terranno nell’Aula Bunker dell’Ucciardone, luogo simbolo del Maxiprocesso a Cosa Nostra. Sono previste, poi, attività nelle piazze e nelle scuole della città.

Foto: MIUR Social. 

23 Maggio 2018 Eventi

Condividi:

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola