Prove di accertamento linguistico

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [FCBQR2NQ] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [EVMBCAY7] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [5CDSN9HC] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

Indizione delle prove di accertamento linguistico riservate al personale docente e ATA della scuola per prestare servizio nelle istituzioni scolastiche e universitarie all’estero.

Decreto ministeriale del 1° settembre 2006

Ministero degli Affari Esteri

Il direttore generale per la promozione e la cooperazione culturale e il Ministero degli Affari Esteri ha disposto l’indizione delle prove di accertamento linguistico riservate al personale docente e ATA della scuola per prestare servizio nelle istituzioni scolastiche ed universitarie all’estero.


Può essere ammesso alle prove il personale docente e ATA (limitatamente ai Direttori dei Servizi Generali ed Amministrativi e agli assistenti amministrativi) con contratto di lavoro a tempo indeterminato che abbia superato il periodo di prova e abbia prestato almeno un altro anno di effettivo servizio di ruolo sul territorio metropolitano nella classe di concorso, posto o qualifica in cui è titolare all’atto della domanda.


Coloro che supereranno le prove di accertamento saranno collocati in una graduatoria permanente sulla base della quale potranno essere destinati a prestare servizio nelle istituzioni scolastiche all’estero per cinque anni e comunque, complessivamente, per non più di tre periodi di cinque anni, intervallati da un periodo di servizio effettivo in Italia di almeno tre anni, come disposto dall’articolo n.112 del CCNL del personale della scuola del 24 luglio 2003.

Gli interessati possono presentare la domanda, indirizzata al Ministero degli Affari Esteri – Direzione generale per la Promozione e la Cooperazione culturale – Ufficio IV, p.le della Farnesina 1, 00194 Roma, entro il 2 ottobre 2006.

01/09/2006

Condividi:

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola