Assegnazione dei dirigenti e dei docenti 2010-11

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [XAWMBTAU] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [5JX7H7J6] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [TIDERLUT] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

Assegnazioni di dirigenti scolastici e di docenti per lo svolgimento dei compiti connessi con l’attuazione dell’autonomia scolastica. Legge 23/12/1998, n 448 – art. 26, comma 8. Anno scolastico 2010/2011.

Circolare n. 12 del 12 febbraio 2010

Il MIUR detta le disposizioni per l’effettuazione delle assegnazioni di dirigenti scolastici e di docenti per lo svolgimento dei compiti connessi con l’attuazione dell’autonomia scolastica, ai sensi dell’art. 26, comma 8 della legge 23 dicembre 1998, n 448.

Per l’anno scolastico 2010-2011, dopo aver confermato che la durata massima del collocamento fuori ruolo da disporre sulla base delle istruzioni contenute nella circolare stessa resta fissata, così come prevista con la precedente circolare n. 26 del 2/3/2009, in due anni scolastici, il provvedimento del MIUR ha stabilito che il contingente di dirigenti scolastici e di docenti utilizzato per la realizzazione dei compiti connessi con l’attuazione dell’autonomia scolastica, è determinato in complessive 500 unità. Le domande degli interessati devono essere inviate all’ufficio centrale o regionale presso il quale si chiede l’assegnazione entro il termine stabilito dallo stesso ufficio e comunque non oltre il giorno 20 aprile 2010.

In allegato alla domanda deve essere trasmesso il curriculum personale, nel quale devono essere specificati i titoli culturali, scientifici e professionali posseduti e l’eventuale conoscenza di lingue straniere. Può essere formulata domanda ad un solo ufficio centrale e regionale. A tal fine l’interessato deve rilasciare, sotto la propria responsabilità, in calce alla domanda, apposita dichiarazione di non aver presentato analoga richiesta presso altro ufficio centrale o regionale e di aver superato il periodo di prova. Le domande prive di tali indicazioni, ovvero, indirizzate genericamente al Ministero dell’ Istruzione, dell’ Università e della Ricerca, non saranno prese in considerazione.

Il servizio prestato in posizione di collocamento fuori ruolo dai dirigenti scolastici e dai docenti è valido come servizio di istituto per il conseguimento di tutte le posizioni di stato giuridico ed economico nelle quali sia richiesta la prestazione del servizio medesimo.

12/02/2010

Condividi:

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola