CCNL 2006/2009

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [PCQR3NM7] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [FGBQ385Q] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [68TKRDX6] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro relativo al personale del Comparto Scuola per il quadriennio normativo 2006-2009 e biennio economico 2006-2007

 Il 29 novembre 2007 è stato sottoscritto dall’ARAN (l’Agenzia che rappresenta le amministrazioni pubbliche nella contrattazione) e le Organizzazioni sindacali del personale della scuola, il Contratto Collettivo Nazionale di lavoro relativo al quadriennio normativo 2006-2009 e al biennio economico 2006-2007.

Da tale data, pertanto, sono pienamente applicabili le novità in materia di rapporto di lavoro introdotte nel nuovo CCNL.

Rispetto al testo della prima ipotesi stipulata il 7 ottobre 2007, sono state apportate alcune integrazioni e modifiche, che riguardano in particolare:

  • una precisazione sulla cadenza (stabilita come annuale) della contrattazione nazionale sugli obiettivi, finalità e criteri di ripartizione delle risorse finanziarie per la formazione del personale della scuola; è annuale anche la cadenza della contrattazione sui criteri e parametri di attribuzione delle risorse per le scuole collocate in aree a rischio educativo, con forte processo immigratorio e per la dispersione scolastica e le funzioni strumentali;
     
  • il condizionamento alla stabilità della convivenza dell’ampliamento al convivente del diritto al permesso retribuito per lutto, anche se non è stato chiarito attraverso quale strumento possa essere comprovata tale stabilità.

La contrattazione non è, comunque, ancora conclusa. Il CCNL, infatti, prevede che debbano essere svolte alcune “sequenze contrattuali”, che definiranno meglio alcune materie, tra le quali segnaliamo in particolare i criteri per la definizione del fondo di istituto, la regolamentazione della materia disciplinare per il personale docente, la modifica di alcuni istituti riguardanti il personale della scuola destinato all’estero.

29/11/2007

Condividi:

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola