Calendario nazionale 2008/2009

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [Z6A8EN3B] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [5ETT8HUV] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [XF1M26CA] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

Calendario scolastico nazionale per l’anno 2008/2009.

Ordinanza n. 67 del 28 luglio 2008

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - Dipartimento per l’Istruzione – Direzione Generale per gli ordinamenti del sistema nazionale di istruzione e per l’autonomia scolastica - Ufficio VI

Il MIUR definisce, per quanto è di sua competenza, il calendario scolastico nazionale.

Per l’intero territorio nazionale, l’ordinanza stabilisce:

  • la data di inizio degli esami di Stato conclusivi dei corsi di studio di istruzione secondaria superiore (25 giugno 2008, alle ore 8,30);
     
  • la data di svolgimento della prova scritta a carattere nazionale, che viene effettuata nell’ambito degli esami di Stato conclusivi dei corsi di studio di istruzione secondaria di primo grado (18 giugno 2008, alle ore 8,30).

Viene anche fissato il calendario delle festività che comprende:

  • tutte le domeniche;
     
  • il 1° novembre, festa di tutti i Santi;
     
  • l’8 dicembre, Immacolata Concezione;
     
  • il 25 dicembre Natale;
     
  • il 26 dicembre;
  •  
  • il 1° gennaio, Capodanno;
     
  • il 6 gennaio Epifania;
     
  • il giorno di lunedì dopo Pasqua;
     
  • il 25 aprile, anniversario della Liberazione;
     
  • il 1° maggio, festa del Lavoro;
     
  • il 2 giugno, festa nazionale della Repubblica;
     
  • la festa del Santo Patrono.

In allegato all’ordinanza sono riportati tutti i calendari regionali, definiti dalle deliberazioni dei singoli consigli regionali.

Condividi:

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola