Community

Pietro Sacchelli

UNA SCUOLA POCO METACOGNITIVA

13:25, 8 Settembre 2015
0
commenti

"In una caserma di Siviglia, al centro del cortile c'era una panchina. Vicino alla panchina stava sempre un soldato a montare la guardia. Nessuno sapeva perché si faceva la guardia alla panchina. Si faceva perché si faceva, e basta: giorno e notte, tutti i giorni e tutte le notti. L'ordine degli ufficiali si trasmetteva di generazione in generazione e i soldati obbedivano. A nessuno venne mai un dubbio. Mai..

continua a leggere

BOTTON-UP E TOP-DOWN

11:26, 25 Luglio 2015
0
commenti

"Roberta, capace di assorbire, memorizzare e recuperare dati con una bravura straordinaria, era fortemente inadeguata quando si trattava di esprimere opinioni personali. Era perfetta in quello che viene definita approccio "bottom-up", riusciva cioè ad assimilare con relativa facilità nozioni di ogni genere (…) e a ricordarle il giorno dopo (…). Però non metteva mai nulla di suo in quel che memorizzava. Non c'era il minimo tocco personale in ciò che..

continua a leggere

I BIAS... A SCUOLA!

18:36, 12 Maggio 2015
0
commenti

I BIAS sono associazioni improprie tra concetti che inducono a conclusioni errate anche se il soggetto attribuisce loro il valore di verità. I BIAS prolificano nelle menti delle persone, alimentano i pregiudizi e ostacolano il progresso socio-culturale e scientifico della società. Questi misconcetti sono indirettamente proporzionali al grado di cultura acquisita, ma neppure le menti più formate ne sono completamente esenti. Insomma sono il prodotto del nostro cervello e..

continua a leggere

INSEGNANTI POCO METACOGNITIVI?

11:40, 9 Aprile 2015
0
commenti

Alcuni anni fa l'A.I.M.C. di Massa (Associazione Italiana Maestri Cattolici) ha svolto un sondaggio che ha coinvolto un campione di circa 300 docenti prevalentemente della scuola dell'infanzia e primaria delle province di Massa-Carrara, Parma, Pisa e Arezzo. Dall'indagine è emerso che sulla metacognizione gli insegnanti avevano conoscenze inadeguate. Questo dato è significativo perché induce a ritenere che le metodologie utilizzate a scuola spesso sono inadatte o addirittura inopportune per promuovere..

continua a leggere

PUNTARE SULLA DIVERSITÀ O SULL'UGUAGLIANZA DEGLI ALUNNI?

10:09, 19 Febbraio 2015
1
commento

Sul piano pedagogico e cognitivo, la classe può essere analizzata sotto due diversi punti di vista. Essa può essere considerata come un insieme eterogeneo di persone che si differenziano per intelligenze, esperienze, relazioni sociali, valori etici e sensibilità emotiva. In questo senso ogni alunno è "diverso e unico" e ciò induce a valorizzare la diversità mediante interventi didattici "personalizzati" affinché ciascuno possa esprimere le proprie attitudini. Per il raggiungimento..

continua a leggere