Un complimento... fuori forma

“Imbarazzismi”, li chiama lo scrittore italo-togolese Kossi Komla-Ebri nel suo spassoso libricino dal titolo omonimo. Sono le situazioni di imbarazzo che si producono nell’incontro quotidiano tra persone con riferimenti culturali diversi. Come questa narrata da Giulia.

di Lorenzo Luatti · 28 aprile 2014
0

REGISTRATI ACCEDI

0
3 min read

Giulia, educatrice professionale, scrive:

Un ragazzo somalo ha voluto manifestare il suo apprezzamento ad una operatrice della struttura in cui era accolto, e per fare ciò le ha detto che era molto bella, che assomigliava molto a me, ma che era più bella e soprattutto più grassa! Di fronte alla risata dell’operatrice, disarmata dal commento, il ragazzo non ha capito… che nella nostra cultura, in cui le donne sono in costante lotta per rimanere in

Scopri io+, l'abbonamentoal nuovo ambiente digitale giuntiscuola.it