Tre domande sul corsivo

Perché accanirsi con gli allievi che sono in difficoltà con la manualità fine, pretendendo di far loro imparare una forma complessa di scrittura, quella corsiva, quando esiste quella corrispondente in maiuscolo molto più semplice? L’efficacia dell’insegnamento deve riguardare le regole ortografiche, ma siamo sicuri che sia così importante il tipo di carattere utilizzato?

di Giacomo Stella · 12 gennaio 2015
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
5 min read

La scrittura in corsivo è un argomento di cui si discute molto. Sembra un totem della scuola, un simbolo della scolarizzazione , l’attestato del passaggio dalla fase infantile del gioco alla scolarizzazione, una di quelle acquisizioni che attesta l’acculturazione dell’individuo e il suo ingresso nel mondo dell’istruzione formale. L’insegnante arriva a giudicare insuffici

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Vuoi provare io+ gratis per un mese? Registrati a giuntiscuola.it!