Per un'alimentazione serena a casa e al nido

Per introdurre nuovi cibi è importante far sentire al bambino costanza e tolleranza. E creare una continuità tra l’ambiente familiare e quello educativo. Di Alessia Marcassa, Psicologa, Centro CPF – FIDA Torino.

di Redazione GiuntiScuola · 24 novembre 2017
0

REGISTRATI ACCEDI

0
4 min read

Sia per i genitori sia per gli educatori nutrire i bambini è un’esperienza quotidiana e per introdurre nuovi cibi è importante far sentire al bambino costanza e tolleranza. Diventa necessario creare una continuità tra l’ambiente familiare e quello educativo per fare in modo che le acquisizioni diventino consolidate nel corso del tempo. Per il bambino ricevere lo stesso tipo di alimenti rappresenta una buona base per una corretta alimentazione futura. Ricevere certi alimenti in tutti i lo

Scopri io+, l'abbonamentoal nuovo ambiente digitale giuntiscuola.it