“Ogni vita merita un romanzo”

Far narrare ai bambini la loro storia, invitarli ad ascoltare quella degli altri, aiuta a dare dignità alle esperienze di tutti, riconoscendo sia i punti in comune che le proprie specificità. Questa attività vale la pena proporla fin dall’inizio dell’anno scolastico, ritagliando importanti momenti a essa dedicati, come ha fatto l’insegnante di Alexandre, ottenendo grandi soddisfazioni.

di Luisa Lauretta · 28 September 2017
0

REGISTRATI ACCEDI

0
3 min read

Alexandre , dieci anni, è nato in Ungheria. La madre naturale non era in grado di occuparsi di lui per problemi di alcolismo e lo ha abbandonato quando lui aveva due anni. Cresciuto in Ungheria per alcuni anni presso una famiglia affidataria poco accudente, il bambino è stato adottato da una coppia italiana.

I primi mesi in Italia il bambino ha avuto difficoltà ad adattarsi alla nuova realtà. Non si fidava degli adulti , soprattutto della madre con la quale litigava spesso.

Sin dal primo

Scopri io+, l'abbonamentoal nuovo ambiente digitale giuntiscuola.it