La comunicazione musicale con bambini in difficoltà

La comunicazione musicale con bambini in difficoltà mette al centro il suono in tutte le sue dimensioni. Uno sbadiglio, una sillaba possono già dare lo spunto per la creazione di una melodia condivisa e co-creata a cui la diade adulto/bambino attribuirà un significato.

di Redazione GiuntiScuola · 01 ottobre 2015
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
5 min read

L'accesso alle risorse di questa sezione è riservato ai seguenti profili

Dal sito di Giuditta Gavriaghi: giudiimages.blogspot.it/p/portfolio.html

Sollecitare la musicalità di un bambino non significa indirizzare stimoli sonori tout court, in maniera lineare da un emittente a un ricevente. Premesse importanti per stimolare gli scambi musicali sono l’

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Vuoi provare io+ gratis per un mese? Registrati a giuntiscuola.it!