Il gioco delle sinergie e delle "rappresentazioni condivise"

La cooperazione tra genitori e universo scuola diventa fondamentale nel momento in cui si cerca di fornire al ragazzo un'educazione coesa e univoca. Di Alessandro Antonietti

di Redazione GiuntiScuola · 29 ottobre 2018
0

REGISTRATI ACCEDI

0
1 min read

In questo numero di Psicologia e Scuola , dedicato al tema del gioco nelle sue tante sfaccettature, emerge in modo evidente come la scuola non possa fare a meno di confrontarsi con le altre agenzie formative . Se, per fare un esempio, si tocca il tema di quanto i videogiochi debbano essere presenti nella giornata di uno studente, scuola, famiglia e altre agenzie educative devono cooperare, “giocare insieme”, perché si possa seguire una linea coerente.

È infatti ovvio che se insegnanti, gen

Scopri io+, l'abbonamentoal nuovo ambiente digitale giuntiscuola.it