Geometria ad occhi chiusi

Oggi festeggiamo la scuola che include e che valorizza tutti i bambini, con tutte le loro abilità. Agnese Del Zozzo ci spiega come e perché gli ipovedenti possono avere una marcia in più nell'apprendimento della geometria.

di Agnese Del Zozzo · 03 dicembre 2015
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
8 min read

In una lezione di geometria, già nella scuola primaria, frasi come “Facciamo il disegno” o “Guardiamo la figura” sono molto familiari. Chiediamoci: come mai, in questa parte della matematica, disegnare è un atto così spontaneo? In fondo, nonostante la geometria abbia un legame assai intimo con la realtà, ciò di cui si occupa non sono oggetti reali ma concetti id

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Vuoi provare io+ gratis per un mese? Registrati a giuntiscuola.it!