Continua la strage di bambini in mare. I dati della Fondazione Migrantes

La fondazione Migrantes ha lanciato un appello contro la strage silenziosa ancora oggi in corso nel Mediterraneo: le morti in mare sono più che raddoppiate. Tanti i bambini: oltre 700 dall'inizio dell'anno. 

di Redazione GiuntiScuola · 10 dicembre 2015
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
0 min read

La fondazione Migrantes ha lanciato ieri un appello contro la "strage silenziosa" che continua ancora oggi nel Mediterranno. "I morti sono più che raddoppiati nel 2015, rispetto al 2014: da 1600 a oltre 3200", ha detto il direttore della fondazione, Gian Carlo Perego, e ha aggiunto: " continuano le morti di bambini, dimenticate: oltre 700 dall'inizio dell'anno ".
Un'accusa molto dura è quella pronunciata contro l'Europa che " trova sempre risorse per bombardare, non trova risorse per salvare vittime innocenti . L’operazione Triton non ha saputo rafforzare il salvataggio in mare delle vite umane rispetto all’operazione italiana Mare Nostrum una vergogna che pesa sulla coscienza europea".

Per saperne di più

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Vuoi provare io+ gratis per un mese? Registrati a giuntiscuola.it!