Con i genitori, per aiutare i bambini in difficoltà

Non possiamo che guardare con empatia i turbamenti e le emozioni che prova il genitore quando comunichiamo le difficoltà del figlio. Di Adriana Molin

di Adriana Molin · 20 marzo 2019
0

REGISTRATI ACCEDI

0
3 min read

Comunicare ai genitori che il figlio incontra difficoltà a scuola è sempre un atto che suscita reazioni di natura e intensità diverse. Non possiamo che guardare con empatia i turbamenti e le emozioni che prova il genitore quando diamo voce a “ il bambino impara a rilento …” e deve arrendersi all’evidenza dei risultati, sebbene possa già aver intuito e forse tema di sentire ciò che sa: “il bambino non impara…”. A ciò si aggiunge il nostro rammarico per una situazione di cui ci sentiamo r

Scopri io+, l'abbonamentoal nuovo ambiente digitale giuntiscuola.it