Bambini e mondi diversi: le sfide della scuola a "Mondinsieme"

Bisogni educativi e mondi diversi da tenere insieme: seminari e tavole rotonde in Calabria, la regione più multiculturale del Sud d’Italia.  

di Redazione GiuntiScuola · 25 maggio 2017
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
1 min read

Alla ricerca dell'"utopia della normalità": Mondinsieme , in due giorni di tavole rotonde, cerca uno sguardo filosofico, oltre l'emergenza, sulle nuove sfide per la scuola. Studenti, insegnanti, dirigenti, sindaci, immigrati, operatori sociali si incontrano per tenere insieme bisogni educativi e mondi diversi e parlare di "bambini migranti, scuola, filosofia”.

"In un contesto societario multietnico in cui la diversità unita alla varietà dei soggetti migranti si aggiunge alle differenze già presenti sui territori, è a scuolache ci si incontra e ci si confronta tra culture diverse; la multiculturalità diventa immediatamente visibile e l’aula zona privilegiata e strategica per costruire interculturalità.

In tal senso, nelle realtà del nostro paese, da Nord a Sud, dove i consistenti flussi migratori hanno fatto assumere alle scuole un aspetto ‘multiforme’, si sono sviluppate forme basate sul confronto, strumenti di valorizzazione e pari dignità delle diverse culture e si sono sperimentati processi di insegnamento-apprendimento aperti alla intermediazione culturale.

L’appuntamento formativo “MONDiNSIEME. Bambini migranti, scuola, filosofia” parte dall’assunto che la multiculturalità, cioè la compresenza di culture diverse, oggi come ieri, è un valore aggiunto e rappresenta nuova ricchezza che accresce i rapporti tra individui, gruppi e culture".

Per saperne di più

Venerdì 26 e 27 maggio 2017, ore 8.30 – 09.00, presso il Castello di Santa Severina (KR)

http://mondinsieme.net/

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Vuoi provare io+ gratis per un mese? Registrati a giuntiscuola.it!