Autostima: piacersi, valorizzarsi, credere in sé

Piacersi e percepirsi competenti sono due dimensioni dell’autostima che influenzano apprendimento e benessere. Atteggiamenti e strategie mirate possono promuoverle e rafforzarle. 

di Redazione GiuntiScuola · 16 novembre 2016
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
1 min read

Quanto siete d’accordo con affermazioni del tipo “Penso di essere un fallimento”, “Tutto sommato sono soddisfatto di me stesso/a”, “Mi sento spesso inutile”, “Penso di avere molte buone qualità”?

Più siete d’accordo con la seconda e la quarta affermazione più vi valorizzate. Viceversa, se esprimete molto accordo con la prima e la terza affermazione forse tendete a stimarvi meno.

L’AUTOSTIMA

Definita come valutazione positiva o negativa di sé , l’autostima consiste in un riconosciment

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Vuoi provare io+ gratis per un mese? Registrati a giuntiscuola.it!