Psicologia

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [LKNW76VG] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [5KXQDE3F] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [JR7E3MPF] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [LKNW76VG] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [5KXQDE3F] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [JR7E3MPF] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
Psicologia
- Relazioni

I PROTAGONISTI DELLA STORIA DELLA PSICOLOGIA SCOLASTICA: Henri Wallon

Henri Wallon nel 1920 cominciò a insegnare psicologia infantile nell’Istituto di Psicologia di Parigi e aprì un consultorio medico-psico-pedagogico nel quartiere popolare di Boulogne-Billancourt. Nel 1927 divenne direttore di un laboratorio di psicologia infantile presso una scuola di Boulogne-sur-Seine...

Apprendimento, Relazioni
Luciano Mecacci (Università degli Studi di Firenze): 17 Ottobre 2017

I PROTAGONISTI DELLA STORIA DELLA PSICOLOGIA SCOLASTICA: John Bowlby

John Bowlby nel 1937 inizia il training in psicoanalisi infantile sotto la supervisione di Melanie Klein. Nel 1946 comincia a lavorare come vicedirettore alla Tavistock Clinic di Londra, istituisce un servizio clinico dove incontra madri e bambini e fa...

Bisogni, Emozioni, Relazioni
Grazia Attili (Sapienza - Università di Roma): 11 Settembre 2017

Azione antibullismo: step operativi per la costruzione di una scuola prosociale

Il bullismo è un fenomeno sociale, caratterizzato dal relativo isolamento della vittima e dall’appoggio di cui spesso godono i comportamenti da bullo presso il gruppo dei coetanei. Per questo motivo, un’efficace azione antibullismo passa spesso attraverso la responsabilizzazione degli...

Comportamento, Intervento, Relazioni
Ordine di scuola:

Daniele Fedeli (Università di Udine) : 16 Maggio 2017

I PROTAGONISTI DELLA STORIA DELLA PSICOLOGIA SCOLASTICA: Maria Montessori

Il volto femminile ritratto nelle mille lire circolanti fino a qualche anno fa era di Maria Montessori, una donna che dedicò la sua vita allo studio e alla ricerca, ideatrice di un celebre metodo di pedagogia scientifica applicato all’educazione...

Apprendimento, Comportamento, Relazioni
Anna Maria Meloni (Istituto Comprensivo Montessoriano di Chiaravalle): 09 Maggio 2017

I PROTAGONISTI DELLA STORIA DELLA PSICOLOGIA SCOLASTICA: Lev Semenovic Vygotskij

Da dove trae origine la psicopedagogia scolastica? Psicologia e scuola da oggi, una volta al mese, proporrà una piccola biografia di grandi personaggi che hanno segnato la storia di questo campo di studi. Un materiale utile per tutti coloro...

Apprendimento, Relazioni
Luciano Mecacci (Università degli Studi di Firenze): 16 Marzo 2017

Il ruolo del contesto nel fenomeno del bullismo a scuola

Il bullismo, coinvolgendo tutta la classe, deve essere considerato in ottica contestuale. Vengono valutati l’incidenza dei vari ruoli, alcune caratteristiche dei partecipanti e il contesto in cui si compiono le prepotenze. 

Comportamento, Relazioni
Ordine di scuola:

Marina Camodeca (Università “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara): 28 Febbraio 2017

Forse potrebbe interessarti anche...

SPILLO

Uno strumento su misura per l’insegnante che consente di verificare in tempi brevissimi le abilità di lettura dei bambini...