Quante ore deve dormire il bambino?

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [G9FPDRK5] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [WV82KMP9] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [7MYALZKT] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => it
)
I bambini e la "nanna": quante ore sono necessarie? Che cosa accade la notte? Come promuovere un buon sonno? Di Patrizia Beacci, pediatra.
neonato dormire sonno

L’uomo dorme mediamente un terzo della propria vita, nei primi mesi addirittura 16-18 ore al giorno.

Fino a 4 mesi circa il ritmo del sonno del bambino è indipendente dall’ambiente, successivamente si assiste a un progressivo adattamento, abitudini regolari lo aiutano a sincronizzare il ritmo endogeno con il mondo esterno, promuovendo le attività di relazione. Il bambino fino a 12 mesi deve dormire 14-18 ore durante il giorno e la notte e in età prescolare 12-14 ore.

Che cosa accade la notte?

Fino a 2 anni il 40% dei bambini dorme nel letto con i genitori.
Il 40% guarda la TV o altro video prima di dormire, percentuale che sale al 65% fra 3 e 4 anni. Spesso è il bimbo che decide come, dove e in quali orari dormire, senza che sia proposta dall’adulto alcuna regola.

Il 35-40% dei bambini compresi fra 1 e 14 anni non ha dormito a sufficienza.
Quali conseguenze?

  • Comportamento: aggressività, incapacità di controllo, ansia, stress.
  • Apprendimento: difficoltà di organizzazione, disattenzione, minor capacità elaborazione e astrazione, ridotte performance scolastiche.
  • Aumentato di rischio di obesità e sovrappeso e minor coordinazione motoria.

Come promuovere un buon sonno…

È importante sostenere i genitori nel ruolo di educatori capaci di stabilire regole condivise. Ecco dei suggerimenti:
• mettere il bimbo nel letto ancora sveglio;
• instaurare il “rito della buona nanna”, igiene-pigiama-canzoncina o storia: ritmi certi, abitudini consolidate danno sicurezza a tutte le età!
• programmare la notte come tempo buono dedicato al sonno in un ambiente tranquillo, evitare attività stressanti (videogiochi) bevande cibi o quanto altro possa essere eccitante.

Biancaneve fu svegliata dal Principe Azzurro, tutti i bimbi del mondo meritano di trovare la loro occasione al risveglio. Aiutiamoli a dormire bene, sarà tutto più facile... Ninna nanna mio ben!

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola