Festa dell’orto scolastico, 5 idee per laboratori e mercatino di fine anno

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [C8ZR169F] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [LYVTR4CM] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [4L1P5NH6] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)

Festa dell’orto scolastico, 5 idee per laboratori e mercatino di fine anno

Come festeggiare un anno insieme al nostro orto? Mazzetti di aromatiche, piantine in vasetti riciclati, mosaici con i fiori, indovinelli del gusto e dell'olfatto... Ecco qualche idea. 

Festa orto scolastico

Un anno scolastico sta per chiudersi e in questi giorni possiamo cogliere (è il caso di dirlo) le ultime occasioni per goderci il nostro orto, ora più che mai rigoglioso.
Eccoci al momento della raccolta, che faremo seguendo la scheda preparate per noi da Grow The Planet rispettando poche, semplici regole:
- raccogliamo gli ortaggi quando sono maturi;
- usiamo gli strumenti adatti (il coltello con al supervisione degli adulti, ma in alcuni casi bastano le mani), per arrecare meno danni possibile alle piante;
- mettiamo il raccolto in contenitori larghi che permettano di adagiare gli ortaggi senza schiacciarli (ottimi i cesti di vimini).

E se vogliamo salutare i bambini e le famiglie con una festa a tema, ecco qualche idea per organizzare laboratori e mercatini (magari proprio per acquistare, con il ricavato, nuovi attrezzi per l’orto…) che mettano in primo piano colori e sapori del nostro spazio verde, con i suggerimenti di un’esperta: Stefania Pianigiani, giardiniera e appassionata di gastronomia, che da sempre cerca di coniugare la bellezza di orti e giardini al piacere della tavola.

 

1. Il bouquet garni

Con le erbe aromatiche possiamo creare mazzetti utili in cucina. Se ne avete un po’ nell’orto, è ora di tagliarle e legarle, mescolando i sapori: “salvia, rosmarino, timo, alloro sono più che sufficienti, spiega Stefania. Se aggiungete il prezzemolo attenzione che non appassisca per il caldo. Si usano legati con lo spago alimentare o racchiusi in una garza”. Noi possiamo metterli a disposizione dietro piccola offerta anche raccolti con rafia o con un bel nastro.

 

2. Disegniamo con i fiori 

 

“Possiamo prendere ispirazione dai Pugnaloni di Aquapendente - spiega Stefania - gli splendidi mosaici di foglie e fiori e preparare dei laboratori ricreando in piccolo questa spelndida attività: raccogliamo petali e foglie di diverse forme e colori, mettiamole a disposizioni di grandi e piccoli. Prepariamo pezzi di compensato o cartoncino, sui quali i bambini potranno prima disegnare un soggetto a matita e poi colorarlo con i fiori, da attaccare con un po' di semplice colla vinilica”.

3. Piantine & riciclaggio

“Scatoline, vasetti di yogurt, bottiglie o tetrapak tagliati: possono diventare vasi per semi e piantine in attesa di trapianto, purché ci ricordiamo di praticare un foro sul fondo. E poi magari possiamo radunare i vasi più piccoli in cassette da frutta, ceste o sacchi di iuta" dice l'esperta. Metteremo in vendita le semine eccedenti e potremo organizzare anche semine estemporanee durante la festa, piccoli laboratori anche per fratelli minori, che potranno portarsi a casa basilico, zucchine, pomodori…

4. Indovinelli del gusto

“Facciamo giochi a premi, vince chi indovina, soltanto con l'olfatto, cosa c’è nei barattoli coperti e chiusi con una garza (li riempiremo con erbe aromatiche, fiori, pezzi di frutta) . O chi, bendato, mette una mano nel cesto degli ortaggi e riesce a riconoscerli al tatto. Oppure prepariamo un tabellone con frutta e verdura per indovinare in quale mese si raccolgono e si mangiano gli ortaggi". 

5. Dalle pigne alle rose

Se avremo avuto modo di raccogliere, anche nei mesi precedenti, pigne, ghiande, bastoncini, foglie, possiamo fare un angolo laboratoriale per costruire scenari, o trasformare le ghiande in piccoli funghetti colorati, o colorare le pigne in modo da farne delle rose. "Ci sono varietà di pigne (degli abeti o del pino silvestre) che se rovesciate sembrano proprio rose; oppure ci aiutiamo con un coltello tagliando la parte che più è adatta a formare una rosa. Poi possiamo colorare a piacimento".

Condividi:

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola