Libri d’estate per grandi e piccoli

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [EIRB53PX] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [VQK3TB21] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [P1W6SPHG] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)

Consigli per le letture estive per i ragazzi della scuola primaria, tra storie di crescita e albi silenziosi, allegre filastrocche e codici nautici. Di Ilaria Tagliaferri. 

bambina leggere libri natura

L’estate è finalmente arrivata ed è tempo di vacanze, giochi, ma anche di lunghi pomeriggi da trascorrere scoprendo cose nuove, come le letture che non ti aspettavi, quelle che capitano tra le mani per un consiglio o un caso fortuito, e magari invece segnano un passaggio importante nella crescita. Non dimentichiamoci che il tempo sospeso e vagamente pigro che caratterizza le giornate estive può rappresentare per i ragazzi un’occasione preziosa per dedicarsi alla lettura e riscoprire il rapporto con le pagine scritte, fuori dalle aule scolastiche: proviamo a proporre loro titoli e autori senza imporli “dall’alto”, né inserirli in qualche lista, magari lasciando i libri in giro nei luoghi di ogni giorno, che i ragazzi conoscono bene, come le stanze di casa, gli angoli della camera, o il giardino.Chissà che non riusciamo a incuriosirli!

Per i lettori dagli 8 ai 9 anni consiglio di leggere Massimo da sistemare (Giunti, 2016) di Loredana Frescura e Marco Tomatis: storia di un bambino di 9 anni, vivace e curioso, che si interroga su come far fronte alle prime responsabilità scolastiche, familiari e anche ai primi battiti sentimentali del cuore. Ad aiutarlo nel comprendere che la crescita passa attraverso alcune tappe solo apparentemente ingiuste saranno la migliore amica, la maestra, la sorella. I personaggi del libro sono tratteggiati con grazia e ironia, e il contesto quotidiano dei ragazzi è ricreato con realistica delicatezza.
(Loredana Frescura e Marco Tomatis si presentano ai bambini e leggono ad alta voce per loro un assaggio dal romanzo Massimo da sistemare: a questo link).  

Dalle vicende scolastiche e familiari passiamo all’apertura dello sguardo sul tema della migrazione, oggi più che mai attuale e concretamente presente anche nella vita dei ragazzi: il libro Orizzonti di Paola Formica (Carthusia, 2015) racconta di un bambino nero in fuga da un recinto di filo spinato. Il piccolo sale su un camion diretto verso la spiaggia e parte per mare lasciando una traccia – una conchiglia – che un ragazzo bianco raccoglie e che forse gli racconterà qualcosa. Si tratta di un libro fatto di sole immagini, senza testo, che consiglio per avvicinare i ragazzi a un approccio creativo e inusuale alla lettura – anche se i cosiddetti silent book stanno fortunatamente diffondendosi con rapidità nel mondo editoriale – che lascia grande spazio all’immaginazione e all’interpretazione personale della storia. Le vacanze estive sono un periodo ideale per dedicarsi anche a nuove forme di lettura, e sarà interessante per noi adulti condividere con i piccoli lettori questa esperienza e le tante riflessioni che ne scaturiranno.

Trasferirsi in una casa nuova e non averne nessuna voglia: anche durante l’estate qualche ragazzo può sentirsi come Gianni, il protagonista di Il mio amico invisibile di Lucia Tumiati (Giunti, 2017). Il ragazzino si sente in gola una specie di rospo che non va proprio giù al pensiero di dover cambiare casa, ma durante il viaggio in auto si consola parlando con l’amico invisibile, che lo incita, comprende le sue emozioni e rievoca con lui numerosi ricordi. La chiarezza e l’attenzione che l’autrice dedica alle emozioni dei bambini sono da sempre la caratteristica fondamentale dei suoi libri, che non contengono mai moralismi ma accompagnano il lettore nell’universo complesso dei sentimenti e del rapporto con la realtà e con gli altri.

Per i bambini più piccoli, che si apprestano ad affrontare la prima classe della scuola primaria, consiglio un delizioso libro di poesie e filastrocche, da “piluccare” qua e là ogni giorno, durante l’estate: Quando il gatto non c'è di Antonella Ossorio (Giunti, 2016) raccoglie proverbi, modi di dire, conte e scioglilingua della tradizione italiana che fanno da spunto a brevi filastrocche. Il senso dei proverbi viene così modificato e il lettore si divertirà scoprendo le infinite possibilità di giocare con le parole.

A questo libro, pieno di ironia, si affianca, per i lettori dai 7 anni, un altro testo sulle incredibili potenzialità del linguaggio applicate alla realtà. In questo caso parliamo del mondo nautico, il cui fascino in estate non può che aumentare: in Alpha, Bravo, Charlie: la guida completa dei codici nautici di Sara Gillingham (L’Ippocampo, 2016) l’alfabeto fonetico internazionale e i codici nautici vengono spiegati dalla A di alpha alla Z di zulu, con la rappresentazione di bandiere, codice Morse, alfabeto semaforico e situazioni corrispondenti. Il libro è un abbecedario colorato e molto elegante, realizzato con cinque colori (bianco, rosso, blu, giallo, nero) che esaltano il rapporto tra parole e grafica. Teniamo presente, e i ragazzi ce lo ricordano continuamente, che anche se oggi usiamo moderne tecniche di comunicazione i codici tradizionali sono essenziali in caso di emergenza e possono diventare uno straordinario linguaggio segreto per inventare storie d’avventura e di mari sconosciuti.

I lettori più esperti, a partire dai 10 anni, potranno infine apprezzare la storia commovente e magica del migliore amico dell’uomo in Dalla parte di Bailey, di William Bruce Cameron (Giunti, 2017). Nel libro Bailey, che nella sua prima vita era un bastardino e ora è un golden retriver, racconta in prima persona il suo incontro con il padrone Ethan, che ha conosciuto da cucciolo e che vuole ritrovare, costi quel che costi.

 

Buona estate a tutti i ragazzi, in compagnia delle storie... anche di quelle scoperte per caso!

Condividi:

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola