Articoli

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [9LSG1GQZ] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [HKPK71SK] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [WLS8L8EF] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [9LSG1GQZ] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [HKPK71SK] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [WLS8L8EF] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)

La scuola italiana e il "collaborative problem solving" (che non c'è)

L'Italia esce male dai rilevamenti OCSE: la capacità di lavorare insieme dei nostri ragazzi è molto bassa. Dobbiamo rivedere un certo modo di fare scuola? Di Mario Maviglia. 

Il senso della valutazione

E se si mettessero in atto strategie per dare conto al bambino dei progressi compiuti, puntando l’attenzione più sulle potenzialità che sui fallimenti? Di Mario Maviglia. 

Da leggere o da regalare: libri per bambine e bambini da 0 a 10 anni e oltre

Avventure, sogni, resilienza, gentilezza, poesia, intercultura... Per imparare e divertirsi, ecco i nostri consigli di lettura, dai piccolissimi ai ragazzi. 

Agenda 2018: gennaio

Domanda di riammissione in servizio, iscrizioni anno scolastico 2018/19, Giorno della Memoria, Bando di scrittura teatrale, chiusura del quadrimestre. Di Cristina Lerede.

Auguri di buon anno!

Un felice anno nuovo a bambini e insegnanti da tutta la redazione di "La Vita Scolastica".

31 Dicembre 2017

Il tempo del gioco

Un booklet da sfogliare per approfondire, insieme a tanti esperti, il mondo affascinante del gioco e dei giocattoli, a scuola e non solo. 

23 Dicembre 2017

I miti che raccontano la musica ai bambini

"Orfeo, la ninfa Siringa e le percussioni pazze dei Coribanti" di Franco Lorenzoni: un libro "imprevedibile" che avvicina anche ai grandi temi della vita. Di Alessia Barbagli.   

Alessia Barbagli: 20 Dicembre 2017

Libri da regalare a insegnanti ed educatori: i nostri consigli

Ecco i titoli scelti dalle direttrici delle riviste Giunti Scuola: per valorizzare la professione di chi lavora nella scuola e nei servizi educativi.

Redazione : 19 Dicembre 2017

CLIL a scuola: per agire, comunicare e pensare senza barriere linguistiche

Stefania Botti (autrice di Ready for CLIL) ci spiega l'importanza del CLIL: "sviluppa il pensiero critico, il problem solving e l'apprendimento cooperativo". Di Chiara Tacconi. 

Chiara Tacconi: 04 Dicembre 2017

L'agenda della scuola: dicembre 2017

Delibera del Consiglio d’Istituto di approvazione del Programma annuale. Presentazione domande di dimissioni volontarie dal servizio. Chiusura dell’anno finanziario. Tutte le scadenze del mese. A cura di Cristina Lerede.

Giocare con la lingua italiana

Rebus, rime e altro ancora per divertirsi in classe con giochi linguistici

01 Dicembre 2017

I bambini e le fake news

Le “false notizie” sono al centro del dibattito attuale. Come insegnare a riconoscerle ai ragazzi che vanno a scuola? Di Silvana Loiero. 

Un’altra scuola

Impressioni di un viaggio in Tanzania: le tranquille sezioni sovraffollate (dai 40 agli 80 bambini) e il paragone con la nostra scuola. Con qualche interrogativo. Di Mario Maviglia. 

Mario Lodi e Don Lorenzo Milani, storia di un incontro (e di un libro)

Il carteggio fra i due maestri e le rispettive scuole: per conoscere da vicino Lodi e Milani, capire la scrittura collettiva. Un libro per tutti, insegnanti e non solo. Di Cosetta Lodi. 

"Ridateci il futuro": Iqbal e i diritti dei bambini

Un bellissimo film d'animazione racconta la storia vera di Iqbal Masih, il coraggioso ragazzo operaio diventato simbolo della lotta contro lo sfruttamento minorile. Di Silvana Loiero. 

Silvana Loiero: 20 Novembre 2017

Bambini esclusi e invisibili: sdegniamoci!

La strada da percorrere per realizzare quanto scritto nella Convenzione dei diritti dell’infanzia è ancora lunga: basta pensare alla drammatica condizione dei bambini Rohingya in fuga dal Myanmar. Di Silvana Loiero.

Silvana Loiero: 20 Novembre 2017

L'agenda della scuola: novembre 2017

I principali appuntamenti di novembre per il personale della scuola. Di Cristina Lerede.

Elogio delle parole magiche

"Se volete avere un gentil bambino, dovete prima essere gentili voi...": come coltivare la gentilezza, a cominciare dalla scuola. Di Silvana Loiero. 

Giornata mondiale della gentilezza, giochiamo a "Mi ricordo di te"

La gentilezza non sempre è innata ma può essere allenata con l’esperienza. Ecco "I giochi della gentilezza", da fare a scuola ma non solo: un progetto di Luca Nardi. Di Chiara Tacconi. 

Matematica e difficoltà: insegniamo ai bambini a ragionare

Comprendere il testo per risolvere problemi: cosa ci suggeriscono gli studi di didattica della matematica. Qualche riflessione di Pietro Di Martino (Università di Pisa). 

successiva